Autunno Lasagne

Lasagne al salmone, bufala e besciamella al pesto

14 ottobre 2013
Ci ho pensato tanto, avrei voluto intitolarle “Le sue Lasagne”, ma questo avrebbe creato un inevitabile disorientamento in voi, fedeli lettrici, non sapendo di che lasagne stiamo parlando. La fotografia è chiaramente esplicativa, ma tante volte, dietro ad un piatto si nascondono storie vissute, ricordi dolci come il miele, difficilmente dimenticabili. Storie da farfalle nelle stomaco, di corse in tangenziale in piena notte, di dolorosi addii e di inevitabili ritorni. Di piatti preparati con il cuore per farlo felice, anche se, quando si è con la persona giusta, ogni cibo, ogni ingrediente è il più buono del mondo. Non le preparavo da allora, non volevo pubblicare un piatto solo nostro per una sorta di “violazione” di un pezzo di vita felice, intoccabile, racchiuso gelosamente sotto chiave nei ricordi più belli, che indipendentemente da tutto, rimarranno per sempre in me, orgogliosa di averli vissuti. “Cucinare è come amare, o ci si abbandona completamente o si rinuncia”. H. Van Horne
Ingredienti per 4 persone:
 
  • 1 confezione di lasagne pronte
  • 400 gr di mozzarella di bufala
  • 2 filetti di salmone fresco
  • 250 gr di pesto fresco
  • 100 gr di grana grattugiato
  • 1 litro di latte intero
  • 50 gr di burro
  • 60 gr di farina 00
  • noce moscata
  • olio evo
  • sale
 
Pulite il salmone, privatelo di eventuali spine con l’aiuto di una pinzetta, ungetelo leggermente con un filo di olio e cuocetelo a vapore per 18 minuti circa, in base alla sua grandezza (foto 1). Lasciatelo raffreddare e con le mani, sbriciolatelo. Preriscaldate il forno a 180°. Tagliate la mozzarella di bufala a fettine sottili, riponetela in un colino a far scolare. Nel frattempo preparate la besciamella. In un pentolino sciogliete il burro, unite la farina mescolando con una frusta. Versate tutto il latte, mescolando sempre con la frusta fino all’inizio del bollore. Abbassate la fiamma, regolate di sale, continuate a cuocere per altri 15 minuti, fino a quando si sarà addensata. Togliete dal fuoco, aggiungete un pizzico di noce moscata. Versatela in una ciotola, unite il pesto, mescolate (foto 2). Imburrate una teglia per lasagne, stendete un paio di cucchiai di besciamella al pesto, alternate pasta, besciamella, grana, salmone, bufala (foto 3) fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Terminate con la besciamella e qualche pezzetto di bufala e grana. Infornate per 40 minuti circa. Servite calde.
foto 3
foto 1
foto 2

Potrebbe piacerti anche

36 Commenti

  • Rispondi Profumi e Sapori di casa 14 ottobre 2013 at 19:46

    E' vero,quando sei con la persona giusta ogni sapore,ogni luogo e ogni attimo sono i migliori al mondo.
    Questo tuo piatto è qualcosa di davvero unico,mai avrei pensato di mettere il salmone nella lasagna…
    Ti faccio tanti complimenti,come sempre sai stupirmi con quello che prepari!
    Mara

  • Rispondi Renza 14 ottobre 2013 at 20:55

    Che bontà questa lasagna!! Ottima davvero!!

  • Rispondi Maddalena Laschi 14 ottobre 2013 at 21:43

    Hai ragione perfettamente, gli piatto ha la sua storia, soprattutto per noi, che alle ricette attribuiamo grande valore! La tua lasagna e' ottima ecome sempre, fatta con il cuore, e' quello l'ingrediente principale!
    Maddy

  • Rispondi Valentina 14 ottobre 2013 at 21:54

    Che bello questo post, Claudia, grazie per aver condiviso con noi qualcosa di così prezioso e unico <3 Queste lasagne devono essere ottime e poi sono fatte con tanto amore, l'ingrediente principale 🙂 Un abbraccio e complimenti :**

  • Rispondi MONICA BENEDETTO 14 ottobre 2013 at 22:42

    Gnammmmm… Che ottime ricette pubblichi sempre!
    Complimentiiii

  • Rispondi Tiziana Rimmaudo 14 ottobre 2013 at 22:46

    <3 ogni piatto, ogni sapore, ogni colore è un'emozione, un ricordo indelebile….
    grande piatto

  • Rispondi Gra 14 ottobre 2013 at 22:46

    Sono d'accordissimo con Valentina! Grazie 🙂

  • Rispondi Monsieur Tatin 14 ottobre 2013 at 23:42

    Sono sempre alla ricerca di nuove idee per le lasagne: grazie per questa ricetta fantasiosa. La proverò una delle prossime domeniche. Ciao Leo

  • Rispondi Adrye 15 ottobre 2013 at 10:32

    Mi hai fatto venire fame!! E sono solo le 10.30 di mattina 😀

  • Rispondi sississima 15 ottobre 2013 at 12:13

    un pieno di bontà irresistibili, un abbraccio SILVIA

  • Rispondi Damiana 15 ottobre 2013 at 14:05

    Allora grazie per aver condiviso con noi un ricordo così dolce!Questa bontà la si apprezza ancor di più,perchè preziosa in tutti i sensi..un abbraccio e bentrovata!

  • Rispondi Sharon 15 ottobre 2013 at 14:13

    Che tentazioneeeee!!!

  • Rispondi Annalisa Sandri 15 ottobre 2013 at 15:48

    che bonta' I piatti del cuore sono lasciano il segno!

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:07

    Quando sei la con persona giusta anche pane e cipolla sono un "piatto prelibato". Grazie, come sempre, per i tuoi complimenti! Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:07

    Grazie Renza, buona giornata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:08

    Hai ragione, ogni piatto racconta una storia! Grazie per la tua graditissima visita!
    Buona giornata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:15

    Grazie Valentina, in fin dei conti è stato giusto condividerlo, perché tenerlo tutto per me?
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:15

    Grazie Monica…ciao!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:16

    …un ricordo indelebile!!!
    A presto Tiziana
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:16

    Grazie a te! Buona giornata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:19

    Le devi provare Leo una delle prossime domeniche, ci conto!
    Un abbraccio grande
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:19

    Davvero? Ciao Adrye, a presto!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:20

    Un abbraccio a te Silvia, grazie per la tua visita!
    Buona giornata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:24

    E' stato un piacere, grazie Damiana
    a presto,
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:24

    Troppo buone!!
    Ciao Sharon

  • Rispondi Claudia Bonera 15 ottobre 2013 at 16:25

    Si si, ciao Annalisa!
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi TataNora 15 ottobre 2013 at 17:12

    Eccomi da te Claudia! Ho scoperto ora il tuo blog e ho trovato tanti spunti interessanti.
    Bello che i piatti portino con se ricordi belli, momenti che restano…. anche in un sapore.
    A presto
    Nora
    PS ….. mi sono unita ai tuoi contatti 🙂

  • Rispondi Monica Chiocca 15 ottobre 2013 at 17:45

    Mamma miaaa! apparte la foto che mi piace veramente tanto,questa lasagna deve per forza essere provata!!

  • Rispondi Debora Bianchi 15 ottobre 2013 at 19:58

    ma che goduria di sapori è questa lasagna?? io l'adoro in bianco, ormai si fa in tutti i modi ^_^
    mi sono unita anche io ai tuoi sostenitori! bel blog complimenti ^_^

  • Rispondi elena 15 ottobre 2013 at 21:50

    Complimenti davvero, molto bello il tuo blog, ricambio volentieri l'iscrizione sei davvero bravissima !!!! MI fa piacere che tu mi abbia scovato!!! un bacio!

  • Rispondi Claudia Bonera 16 ottobre 2013 at 21:09

    Ti ringrazio Nora, ogni piatto è abbinato ad un piacevole ricordo..
    Grazie per la tua visita e per esserti unita ai miei fedeli lettori.
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 ottobre 2013 at 21:10

    Da provare assolutamente Monica, non ti deluderà!
    Buona serata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 ottobre 2013 at 21:10

    Ti ringrazio Debora, sono felice di trovarti qui, tra le mie pagine e tra i miei fedeli lettori.
    A presto,
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 ottobre 2013 at 21:11

    Grazie e te Elena, benvenuta nella mia cucina!
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Serena Reggiani 18 ottobre 2013 at 7:13

    Il mio compagno impazzirebbe, hai unito insieme i suoi piatti preferiti! Devo provare assolutamente.
    Fantasy Jewellery

  • Rispondi Claudia Bonera 18 ottobre 2013 at 19:33

    Preparagliele, non c'è niente di più bello che cucinare per il proprio uomo e renderlo felice! Ciao Serena
    Claudia

  • Lascia una risposta

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.