Antipasti di pesce Autunno

Tartare di tonno, lime, acqua di bufala e cocco

15 novembre 2018
Tartare di tonno, lime, acqua di bufala e cocco

Sono una persona estremamente critica, soprattutto con me stessa. Ho imparato, in realtà, che le critiche sono le migliori opportunità di evoluzione. Ti offrono una splendida occasione per integrare ciò che di te ancora non conosci. Molti amici mi fanno notare che spesso assomiglio ad un’acida maestrina di una scuola elementare di montagna, ovviamente con la penna rossa sempre in mano, pronta a correggere ogni insignificante errore. Sorrido, anche se in alcuni miei atteggiamenti, mi riconosco pienamente. Nonostante questa premessa, ritengo che il primo piatto che oggi ho preparato, è il più gustoso, appagante e seducente cucinato fino ad ora. Mare e terra che si incontrano in un abbraccio magnetico, indissolubile e irresistibile. Nessuna critica, nessun difetto. Semplicemente magia…tutta da provare!

In collaborazione con Noui     Fonte: Il piatto forte è l’emozione – A. Cannavacciuolo – Ed. Einaudi

Tartare di tonno, lime. acqua di bufala e cocco

Porzioni 4 persone
Chef Claudia Bonera

Ingredienti

  • 360 gr tonno fresco
  • olio extravergine
  • sale

PER L'ACQUA DI MOZZARELLA E COCCO

  • 300 gr bocconcini di bufala fresca
  • 1 noce cocco
  • 100 ml latte intero
  • 50 ml panna fresca

PER LA FINITURA

  • 1 lime non trattato
  • sale

Istruzioni

  1. Tritate il tonno al coltello. Conditelo con olio e sale. Formate delle palline e tenete da parte.

  2. Per l'acqua di bufala. Frullate tutti gli ingredienti per pochi secondi. Trasferiteli in una ciotola e cuocete a microonde per 15 secondi alla massima potenza o per mezz'ora a bagnomaria. Lasciate intiepidire e passate al setaccio.

  3. Versate in ciotoline un mestolino di acqua di bufala. Adagiate al centro la tartare di tonno.

    Decorate con la scorza di lime grattugiato, spicchi pelati e vivo, sale, e germogli.

Potrebbe piacerti anche

Nessun commento

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.