Dolci al cucchiaio Estate

Cannolo siciliano scomposto con fichi caramellati e gelatina di more

19 luglio 2018
Cannolo siciliano scomposto con fichi caramellati e gelatina di more

Il classico cannolo siciliano in una nuova versione, scomposta e particolare. Briciole croccanti e profumate, accompagnate da delicata crema di ricotta “Soffio di latte” Tomasoni, fichi caramellati nello zucchero di canna e gelatina di more. Questa la mia seconda proposta per il Fioriestracchinocontest di Tomasoni al quale sto partecipando. Manca poco, solo due giorni alla scadenza, ed io, dalla mia minuscola camera di un boutique hotel del centro di Tel Aviv, lavoro al pc per questa pubblicazione. Sono affascinata da questa città, giovane, viva, che non dorme mai. Un misto di culture, cucine, profumi insoliti, spezie disposte in bella vista nei numerosi mercati locali. Tornerò a casa con sorrisi che porterò nel cuore e con emozioni che a parole non riesco a descrivere.

Cannolo siciliano scomposto con fichi caramellati e gelatina di more

Porzioni 4 persone
Chef Claudia Bonera

Ingredienti

  • 250 gr farina "00"
  • 30 gr zucchero semolato
  • 30 gr strutto
  • 1 piccolo uovo
  • 50 ml marsala
  • 10 ml aceto
  • 1 pizzico cannella e sale
  • 5 gr scorza d'arancia

PER LA CREMA DI RICOTTA

  • 400 gr ricotta Tomasoni
  • 160 gr zucchero a velo

PER I FICHI CARAMELLATI

  • 6 fichi freschi
  • 2 cucchiai zucchero di canna

PER LA GELATINA DI MORE

  • 400 gr more fresche
  • 10 dl acqua
  • 175 gr zucchero gelificante

PER LA DECORAZIONE E LA FRITTURA

  • 2 lt olio d'arachide
  • 10 fiori eduli

Istruzioni

  1. Per i cannoli: setacciate la farina con la cannella, sabbiatela con lo strutto. Unite lo zucchero e la scorza d'arancia. Amalgamate l'uovo, unite il sale sciolto nell'aceto e il marsala a filo, ottenendo un impasto liscio ed elastico. Riponetelo in frigorifero, avvolto da pellicola, per 3 ore circa. Stendete poca pasta alla volta allo spessore di 1,5 mm. Con un coppa pasta ricavate dei dischi che avvolgerete intorno alle sagome, unendoli tra loro con una pennellata di tuorlo d'uovo.

    Friggeteli in abbondante olio a 175°. Scolateli e adagiateli su carta assorbente.

  2. Per la gelatina di more: lavate le more. Portatele ad ebollizione con l'acqua mescolando continuamente. Cuocete per 20 minuti circa schiacciando i frutti. Lasciate riposare le more per 1 ora. Filtrate il succo attraverso un maglia stretta. Misurate il succo. Per 250 ml di succo utilizzate 175 gr di zucchero gelificante. Portateli a bollore a fuoco altro per 3 minuti. Versate la gelatina in una piccola teglia. Fate raffreddare e cubettate.

  3. Per la crema di ricotta: setacciate la ricotta, unite lo zucchero a velo e la scorza d'arancia. Riempite una tasca da pasticceria.

  4. Per i fichi caramellati: in una padella fate sciogliere lo zucchero di canna. Unite i fichi lavati, asciugati e tagliati a spicchi. Spadellate per pochi minuti.

  5. Per il piatto: sbriciolate i cannoli. Disponete le briciole irregolari a mezzaluna su un piatto piano. Adagiate i fichi caramellati, spuntoncini di crema di ricotta e cubetti di gelatina di more. Decorate con fiori eduli.

Potrebbe piacerti anche

Nessun commento

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.