Inverno Torte salate

Torta alle rose mediterranea “Montersino”

10 gennaio 2014
Di regali a Natale se ne ricevono tanti. Ogni anno, proprio in questo periodo, oltre a disfare l’albero e a richiudere nelle scatole addobbi luccicanti, si cerca di trovare la giusta collocazione ai tanti regali ricevuti, appoggiati momentaneamente in un angolo. Regali particolari, alcuni doppi, inutili, troppo ingombranti e fragili, altri talmente preziosi da metterti in imbarazzo.  Alcuni pensati davvero con il cuore, da persone che ti conoscono profondamente, che hanno assorbito il tuo amore smisurato per la cucina, e che vanno a colpo sicuro. “Le mie torte salate” di Luca Montersino, il regalo più gradito, un libro tanto atteso, un libro speciale che unisce la sua innata capacità di creare bellezza alla  grande bravura come chef. Cinquanta splendide torte salate da sperimentare ed assaggiare, tutte coloratissime e, ovviamente buonissime. Creazioni che a volte stupiscono per gli accostamenti dei sapori, e sempre dal punto di vista estetico, ricette frutto di un grande lavoro di ricerca, di studio, di sperimentazione. La torta alle rose mediterranea sfornata oggi, non poteva che essere la prima, visto il mio amore smisurato per i “lievitati” ed avendo in dispensa i gustosissimi prodotti ricevuti da Le Squisivoglie per la collaborazione in essere. Ecco a voi la ricetta, leggermente modificata e personalizzata rispetto all’originale, ma pur sempre perfetta!
“I regali fatti agli amici non sono preda del fato: avrai soltanto le ricchezze che hai donato”. M.  V. Marziale
Ingredienti per la pasta:                                          
  • 300 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 140 gr di latte intero
  • 100 gr di tuorli d’uovo
  • 100 gr di uova intere
  • 100 gr di burro
  • 10 gr di lievito di birra
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 10 gr di sale
 
Per la crema di pomodori secchi:
 
  • 90 gr di pomodori secchi sott’olio Le Squisivoglie
  • 10 gr di basilico
  • 5 gr di olio evo
 
Per le cipolle all’origano:
  • 250 gr di cipolle bianche
  • 10 gr di olio evo
  • 1 gr di origano secco
Per la finitura:                          
 
Per la pasta: impastate con il gancio della planetaria oppure a mano le farine, il latte intiepidito nel quale è stato sciolto il lievito di birra, le uova, fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Unite poco alla volta lo zucchero, il burro in pomata e, quando quest’ultimo si è assorbito, completate con il sale. Riponete l’impasto in una ciotola, coprite con un panno inumidito e lasciate riposare in un luogo asciutto per un paio d’ore. Per la crema di pomodori secchi: saltate rapidamente in padella con l’olio i pomodori secchi sgocciolandoli dall’olio, aggiungete il basilico (foto 1), togliete dal fuoco e frullate con un minipimer a immersione o in un mixer. Per la cipolle all’origano: tagliare le cipolle a julienne, stufatele in padella con l’olio evo e profumatele con l’origano secco. Per il montaggio: stendete l’impasto in un rettangolo, spalmate uniformemente la crema di pomodori secchi e, su tutta la superficie, distribuite le cipolle, i pinoli e le olive denocciolate (foto 2). Arrotolatelo su se stesso. Tagliate a rondelle spesse 5 cm e disponete in una tortiera rivestita di carta da forno. Fate lievitare fino al raddoppio (foto 3), io l’ho fatta lievitare una notte intera, quindi infornate a 170° per 25-30 minuti. Lasciatela intiepidire e servite.
foto 3
foto 1
foto 2

Potrebbe piacerti anche

42 Commenti

  • Rispondi Gerarda PICCIARIELLO 10 gennaio 2014 at 19:06

    Complimenti,ha proprio un aspetto appetitoso!ti seguo, se ti va, ricambia http://genni63.blogspot.it/2014/01/tre-soluzioni-per-tre-modi-sbagliati-di.html#more

  • Rispondi Michela Denicolò 10 gennaio 2014 at 21:52

    Quanto mi piace la torta di rose…
    Complimenti…

  • Rispondi consuelo tognetti 10 gennaio 2014 at 22:19

    Non parlarmi di regali…ne ho ricevuti pochi e quasi tutti finiranno in soffitta 🙁 Un bel libro come il tuo sarebbe stato un sogno e mi godo la tua prima interpretazione..bravissima!
    la zia Consu

  • Rispondi Fabiola Palazzolo 10 gennaio 2014 at 22:22

    questi sono i regali da fare! utili e che scaturiscono queste meraviglie!
    Un abbraccio.

  • Rispondi Roberta 10 gennaio 2014 at 22:26

    Ecco …io adoro queste ricette!!!! Amo i lievitati!!!! È uno spettacolo!!!!!!
    Ciaoooo ^_^

  • Rispondi Claudia Bonera 10 gennaio 2014 at 22:27

    Grazie Gerarda, corro subito da te!
    Buona serata…
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 10 gennaio 2014 at 22:27

    Grazie Michela, questa versione salata è davvero squisita.
    A presto…
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 10 gennaio 2014 at 22:28

    Grazie Consu, i libri di cucina sono sicuramente i regali più apprezzati.
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 10 gennaio 2014 at 22:29

    Infatti! Grazie Fabiola per la tua visita…un abbraccio e buona serata!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 10 gennaio 2014 at 22:30

    Grazie Roberta…ti auguro buona serata e buon we!
    Ciao
    Claudia

  • Rispondi giochidizucchero 10 gennaio 2014 at 23:36

    Sempre bravissima… ciao!!!

  • Rispondi monica 10 gennaio 2014 at 23:37

    Che buona Claudia.
    Inserita già nelle ricette da provare!

  • Rispondi MARI Z. 11 gennaio 2014 at 19:18

    Ho disfatto l'albero di Natale il giorno dopo capodanno! Dopo un pò mi vengono a noia tutti gli addobbi di casa!
    Fantastica torta, dev'essere soffice e gustosissima! 😉

  • Rispondi paneamoreceliachia 12 gennaio 2014 at 2:11

    Questa torta è semplicemente meravigliosa! Poi montersino è sempre una certezza con le sue ricette…Lo scorso anno, anche noi abbiamo scoperto un suo libro con ricette senza glutine meravigliose.
    Chissà se sarà possibile realizzare una meraviglia come la tua in versione glutenfree…certo mi hai fatto venir voglia di provare!!!
    A presto,
    Ellen

  • Rispondi Angela S. 12 gennaio 2014 at 11:29

    Adoro i lievitati salati più dei dolci e questa ricetta sembra avere proprio una marcia in più! la aggiungo alla cartella di ricette da provare 😉
    Buona domenica
    AngelaS

  • Rispondi Monsieur Tatin 12 gennaio 2014 at 16:42

    Che dire? Regalo azzeccatissimo visto il risultato.
    A me hanno regalato "accademia montersino", anche quello con un bel
    po' di idee che sperimenterò.
    Abbracci Leo

  • Rispondi pagnottella 13 gennaio 2014 at 12:16

    Grazie, adoro Montersino, un po'meno l'inulina, la xantana, il mal titolo ecc…… Fortuna che questa ricetta è umana… Grazie per averla condivisa. Flo

  • Rispondi Barbara Froio 13 gennaio 2014 at 20:12

    Un ripieno davvero stuzzicante, salvo subito la ricetta.
    Mi sono unita ai tuoi lettori, sarei contenta se passassi a trovarmi.
    Buona serata

  • Rispondi Enza Amato 14 gennaio 2014 at 13:13

    Che torta strepitosa!!!! complimenti!!!!

  • Rispondi silvia 14 gennaio 2014 at 18:37

    Che bella torta! Penso che la proporrò la prossima settimana visto che avrò ospiti! Fantastica!

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:46

    Ti ringrazio…buona serata!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:47

    Ciao Monica, questa torta salata è da provare assolutamente!
    E' andata a ruba…
    un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:48

    Ciao Mari, soffice, delicata ma con quel ripieno, gustosissima!
    Grazie per la tua visita…un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:49

    Ciao Ellen, l'unica cosa da fare è provarci!
    Fammi sapere poi il risultato…
    un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:50

    Assolutamente si! Buona settimana Angela…a presto!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:50

    Questi sono i regali che più ci piacciono!
    Ciao Leo, un abbraccio grande
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:51

    Grazie Barbara..corro subito da te!
    Buona serata…a presto!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:51

    Ti ringrazio Enza…ciao!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 19:52

    Vedrai Silvia che farai un figurone!
    Un abbraccio…
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 14 gennaio 2014 at 20:18

    Ciao Flo, in effetti ho "adattato" la ricetta originale, togliendo tutto quello da te citato.
    Il risultato ottimo comunque
    Grazie e buona serata
    Claudia

  • Rispondi andreea manoliu 14 gennaio 2014 at 22:44

    Ciao Claudia, sono Claudia la mamma di Andreea. Eccomi qua mi sono unita anche io ai tuoi lettori. Mi è venuta acquolina in bocca vedendo questa rosa meravigliosa. Complimenti e molto bella e sicuramente buonissima !!!
    A presto !!! 🙂 Mi vien voglia di provarla …

  • Rispondi Pasticciona 14 gennaio 2014 at 22:59

    questa torta delle rose salate… è super invitante!! Grazie Claudia per essere passata a trovarmi, volentieri mi aggiungo tra i tuoi followers.
    Maria

  • Rispondi Michela Px 15 gennaio 2014 at 6:23

    Bellissima ricetta complimenti, grazie di essere passata da me, ti ho aggiunta ai miei lettori volentieri!

  • Rispondi Reneesme I Sapori del Cuore 15 gennaio 2014 at 9:51

    Eccomi, sono arrivata! Ti ringrazio per essere passata, sei stata davvero gentile ad unirti ai miei lettori. Ricambio volentieri anche io ;)…e comunque la torta alle rose è meravigliosa, complimenti!
    Buona giornata!

  • Rispondi Oggivicucinocosi 15 gennaio 2014 at 17:22

    Ciao Claudia, grazie per la visita, e per seguirmi; ricambio con piacere.
    Complimenti la tua torta di rose è uno spettacolo, amo i lievitati questo rustico è una tentazione.
    Un caro saluto.
    Lina

  • Rispondi Lauradv 16 gennaio 2014 at 14:36

    Il profumo di questo lievitato mi sembra di sentirlo oltre il monitor!!! Che meraviglia!

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:34

    Ciao Claudia, questa torta salata ha riscosso talmente tanto successo che l'ho già replicata.
    E' talmente soffice e leggera…
    Grazie di cuore per i tuoi graditissimi complimenti che mi riempiono il cuore!!
    Un abbraccio
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:35

    Ti ringrazio Maria, sono felice di ritrovarti tra i miei lettori…è davvero un piacere!
    Buona serata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:36

    Ringrazio te Michela…a presto!
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:37

    Ti ringrazio…mi hai reso molto felice!
    Buona giornata
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:38

    Allora abbiamo la stessa passione! Sono felice di averti tra i miei lettori…grazie!
    A presto
    Claudia

  • Rispondi Claudia Bonera 16 gennaio 2014 at 16:38

    Grazie Laura, il profumo ha invaso casa per un paio di giorni!!!
    La devi provare…
    Ciao
    Claudia

  • Lascia una risposta

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.